Tutte le notizie in breve

È stato condannato all'ergastolo Giuseppe Pellicanò, il pubblicitario arrestato per aver svitato il tubo del gas della cucina del suo appartamento provocando un'esplosione nella palazzina di via Brioschi a Milano nel giugno 2016.

La deflagrazione aveva provocato la morte della sua ex compagna Micaela Masella, della coppia di vicini di casa marchigiani, Chiara Magnamassa e Riccardo Maglianesi, e il ferimento grave delle sue due bimbe. Lo ha deciso il giudice dell'udienza preliminare Chiara Valori nel processo abbreviato.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve