Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo scorso anno la Svizzera ha esportato 68'459 tonnellate di formaggio (+0,3% rispetto al 2014) per ricavi totali pari a 613,7 milioni di franchi (-3,8%).

In termine di volumi l'export verso l'Unione europea, che con una quota dell'80% è il principale sbocco commerciale per i produttori svizzeri, è calato dell'1,5%, in considerazione anche dall'abbandono della soglia minima di cambio con l'euro, indica oggi l'associazione di categoria Switzerland Cheese Marketing.

I principali mercati sono rimasti Germania (-0,1%), Italia (+2,8%) e Francia (-15%). Le esportazioni verso i paesi d'Oltremare sono progredite dell'8,9% e quelle verso la Russia del 15,3%: questa ultime rappresentano tuttavia una quota del 2% soltanto rispetto al totale.

Le importazioni, grazie al franco forte, sono salite in termini di quantità del 2,9% a 55'432 tonnellate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS