Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una rete di contatti stabili, una buona formazione e un'età superiore ai 45 anni sono i principali fattori che riducono il rischio di indebitarsi. È quanto emerge dal "Radar 2013 su consumi e indebitamento" realizzato dal gruppo per l'incasso dei debiti Intrum Justitia.

L'indagine ha preso in esame anche la distribuzione geografica del rischio di fare debiti. Nidvaldo, Zugo e Obvaldo sono risultati i cantoni dove ci si indebita di meno. I cantoni "meno avvantaggiati" sono invece Glarona, seguito da Friburgo, Soletta, Ginevra e dal Ticino.

Più in generale la propensione all'indebitamento è superiore nelle città rispetto alle zone periferiche. Nonostante ciò, le città di Winterthur, Zurigo e Berna spiccano per un rischio di fare debiti inferiore alla media. Fanalino di coda è in questo caso la città di Friburgo, preceduta da Bienne e da Lugano.

I risultati dell'inchiesta "non hanno fornito grandi soprese", ha detto oggi a Zurigo davanti alla stampa il direttore di Intrum Justitia, Thomas Hutter. I giovani e le persone con un basso reddito hanno una tendenza ad indebitarsi superiore alla media. Anche le famiglie monoparentali fanno più debiti di quelle con due coniugi.

Rispetto al 2008, quando è stato realizzata l'ultima indagine comparabile, l'indebitamento si è aggravato non soltanto fra i più giovani, ma anche per la fascia d'età fino ai 39 anni.

Non sono però i redditi più bassi a fare più debiti. Le persone con un reddito inferiore ai 50'000 franchi annui di regola non spendono più di quanto hanno a disposizione. La categoria più indebitata è quella con un reddito fra i 50'000 e i 69'000 franchi ed anche i redditi fra i 70'000 e i 99'000 franchi registrano un leggero tasso d'indebitamento.

Il livello di formazione è un altro dei fattori che determinano il rischio di fare debiti. Anche in questo caso lo studio ha rivelato una piccola sorpresa: le persone con una formazione professionale secondaria fanno meno debiti di quelle con un titolo universitario.

Per quanto riguarda i vari mestieri, le professioni manuali e nel settore della ristorazione sono quelle con un rischio di indebitamento più elevato. I meno esposti sono invece i titolari di lauree in scienze umane o scienze naturali.

Un altro aspetto affrontato dallo studio è quello degli acquisti online. La categoria più a rischio è in questo caso quella delle persone fino ai 45 anni di età. Le donne fra i 45 e i 59 anni d'età sono per contro la categoria più interessante per chi vende prodotti in rete: fanno molti acquisti e pagano regolarmente le fatture.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS