Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I ricercatori del Politecnico federale di Zurigo (ETH) hanno fondato 25 nuove aziende nel 2017 (foto rappresentativa d'archivio)

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

I ricercatori del Politecnico federale di Zurigo (ETH) hanno fondato 25 nuove aziende nel 2017: lo stesso numero record dei due anni precedenti. Dieci di queste "spin-off" sono attive nel settore dell'informatica e delle tecnologie della comunicazione.

Sei nuove aziende operano nel campo della biotecnologia e della farmaceutica e altre quattro nel settore degli apparecchi medici. La svolta digitale sta avendo un forte impatto sulla creazione di nuove aziende, sottolinea oggi in una nota l'ETH. Un'applicazione che permette ai pazienti di misurare, sulla base dei dati individuali, il grado di successo di una terapia è soltanto una delle idee messe in pratica.

Otto delle nuove nuove spin-off sono nate grazie al programma interno Pioneer Fellowship, che sostiene appunto gli studenti nella creazione di un'azienda. Sette spin-off sono state create da donne, si legge ancora nella nota.

Dal 1996 sono state complessivamente 380 le aziende fondate da ricercatori dell'ETH. Sono stati così creati più di 2500 posti di lavoro. Il successo di queste società è dimostrato dal livello degli investimenti che l'anno scorso ha raggiunto 120 milioni di franchi.

La fetta più importante, ossia 75 milioni, è ad esempio stata investita nella piattaforma GetYourGuide, un'azienda diventata leader nel campo delle guide di viaggio che copre oltre 7000 destinazioni e che prevede di raddoppiare il numero di dipendenti a Zurigo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS