Navigation

Ethos respinge rimunerazioni Credit Suisse

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2012 - 16:01
(Keystone-ATS)

I bonus sono tuttora troppo elevati presso il Credit Suisse, secondo Ethos. La Fondazione che riunisce oltre 120 investitori attenti al buon governo di impresa consiglia agli azionisti di respingere il rapporto sulle rimunerazioni in occasione dell'assemblea generale in programma venerdì.

Ethos auspica un tetto massimo per le retribuzioni del top management, ha indicato un portavoce dell'organizzazione all'agenzia Reuters.

Il dirigente meglio pagato è Robert Shafir, responsabile dell'Asset Managements: al manager lo scorso anno sono andati 8,5 milioni di franchi, contro i 5,8 milioni di Brady Dougan, presidente della direzione.

Ethos critica anche la complessità del sistema dei bonus presso la banca elvetica. Ciò rende difficile il giudizio da parte di azionisti e personale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?