Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Etiopia ben 69 milioni di preservativi finanziati dal Fondo mondiale per la lotta all'Aids saranno mandati al macero perché difettosi. Lo ha annunciato il ministro della salute, Kebede Worku.

Secondo fonti ufficiali, i condom sono risultati non idonei ai test di elasticità e sono stati quindi respinti dal controllo di qualità per la facilità con cui si rompono.

Non sono stati forniti dettagli sul produttore, ma le fonti hanno precisato che il lotto è stato acquistato con una donazione di 2 milioni di dollari provenienti dal Fondo globale per la lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS