Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono stati rilasciati questa mattina i due giornalisti svedesi arrestati lo scorso anno in Etiopia con l'accusa di aver fiancheggiato i terroristi del Fronte di liberazione nazionale dell'Ogaden (Onlf) e condannati nel dicembre 2011 a 11 anni di prigione.

Media locali riferiscono che il reporter Martin Schibbye e il fotografo Johan Persson fanno parte di un gruppo di 1.900 prigionieri "graziati" dal governo etiope. Fonti governative hanno fatto sapere che la decisione era già stata presa prima della morte del primo ministro Meles Zenawi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS