Navigation

Euro: non riesce a risollevarsi, torna sotto 1,09 franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2011 - 16:29
(Keystone-ATS)

Dopo i guadagni registrati ieri sulla scia delle misure decise dalla Banca nazionale svizzera, l'euro si sta indebolendo di nuovo. Da un massimo odierno di 1,114 franchi, nel pomeriggio la valuta unica è piombata a 1,0887 franchi.

Ieri la BNS aveva deciso di intervenire contro l'apprezzamento del franco, annunciando che ora mira a tenere il Libor a tre mesi, suo tasso di riferimento, possibilmente vicino allo zero. Parallelamente provvederà ad accrescere nei prossimi giorni in modo massiccio le liquidità.

Stamane anche la banca centrale giapponese è intervenuta per frenare la rivalutazione dello yen. D'altro canto oggi il consiglio direttivo della Bce ha deciso a sua volta un'operazione supplementare di liquidità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?