Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Una crisi di fiducia da parte degli investitori, causata da alti livelli di debito e dalla mancanza di una crescita economica in Europa, ha fatto precipitare l'euro sui mercati internazionali. Lo ha detto il numero uno del Fondo Monetario Internazionale, Dominique Strauss-Kahn in una intervista alla Tv "France 2" e ripresa da Bloomberg.
Secondo Strauss-Kahn, la persistenza di alti livelli di debito dei Paesi membri dell'euro continuerà ad alimentare una crisi di fiducia in Europa e al tempo stesso una crescita economica debole fornirà terreno fertile alla speculazione. Quindi ha messo in guardia contro l'adozione di misure di austerità troppo severe, perché "frenerebbero la crescita" nel Vecchio Continente, avvertendo inoltre che i deficit di bilancio non possono essere tagliati da un giorno all'altro.

SDA-ATS