Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I terroristi dell'aeroporto di Zaventem e della metro di Bruxelles volevano fare annullare l'Euro 2016 di calcio in programma in Francia dal 10 giugno, organizzando attacchi terroristici prima di quella data.

È quanto emerge da una registrazione ottenuta da BFM TV, un audio di oltre 16 minuti preso dal computer di uno dei kamikaze di Zaventem, Ibrahim El Bakraoui.

Nell'audio, esattamente di 16 minuti e 8 secondi, El Bakraoui cita contatti e responsabili in Siria e ipotizza una non meglio precisata azioni con "esplosivo sui binari".

Ad un certo punto si sente la voce di un altro terrorista suicida di Zaventem, Najim Laachraoui, che chiede consiglio sugli esplosivi, dopo aver spiegato di essere stato in grado di produrre in 10 giorni un quintale di Tatp, il perossido di acetone, l'esplosivo artigianale degli attacchi di Bruxelles.

El Bakraoui chiede di focalizzarsi sulla Francia, ed evitare il Belgio, che deve rimanere solo la base degli attentati. L'obiettivo è ottenere l'annullamento degli Europei di calcio: "Per loro sarà una vera vergogna - dice El Bakraoui - si tratta di una grossa perdita finanziaria e servirà loro da lezione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS