Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'euro continua a perdere lentamente valore nei confronti del franco: stando ai dati della piattaforma Swissquote la moneta europea è scesa a metà pomeriggio a 1,0264 franchi.

Il corso è quindi tornato sotto 1,03 franchi: lo aveva già fatto martedì, per la prima vola da fine gennaio.

Dopo il terremoto provocato dall'abbandono della soglia minima di cambio di 1,20 da parte della Banca nazionale svizzera (BNS), lo scorso 15 gennaio, l'euro è sceso a un minimo di 0,9652, per poi salire a un massimo di 1,08 in febbraio e avviare quindi il lento declino che sta proseguendo anche oggi.

"Ci aspettiamo che la pressione sull'euro prosegua, ciò che costringerà la BNS a intervenire nuovamente nella guerra dei cambi", afferma in un commento Andreas Ruhlman di IG Trading. La prossima soglia non ufficiale per una reazione da parte della banca centrale potrebbe essere quella della parità. Potrebbero essere aumentati ulteriormente (al -1,00% o al -1,25%) gli interessi negativi, oggi al - 0,75%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS