Navigation

Europa preoccupa Obama, presidente chiama leader

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2011 - 07:42
(Keystone-ATS)

Il presidente statunitense Barack Obama - sempre più timoroso per un contagio della crisi dell'Eurozona al resto dell'economia mondiale - continua a seguire con apprensione gli sviluppi della situazione in Italia e in tutto il Vecchio Continente. E continua a tenersi in strettissimo contatto con i principali leader europei, dal presidente francese Nicolas Sarkozy alla cancelliera tedesca Angela Merkel.

Preoccupato soprattutto per quanto sta accadendo in queste ore in Italia, Obama ha deciso di chiamare direttamente anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alle prese con la scelta difficilissima di indicare la strada del dopo-Berlusconi. Il presidente americano - che più volte si è detto convinto del fatto che l'Italia ha le forze per risalire la china - ha espresso al capo dello Stato "fiducia nella sua leadership", offrendogli in questo momento di decisioni cruciali tutto il suo sostegno.

Il presidente ha quindi telefonato - come oramai consuetudine da diverse settimane - sia a Parigi che a Berlino, per fare con il presidente francese e con la cancelliera tedesca il punto sull'evolversi della situazione, a una settimana dal G20 di Cannes in cui tutte le principali economie mondiali hanno preso impegni per arginare la crisi.

Una chiamata, quella a Sarkozy e Merkel, in cui Obama avrà ribadito la necessità che tutta l'Europa si impegni a risolvere le situazioni più critiche, quelle di Grecia e Italia. Perché creare un cordone sanitario intorno ai paesi più in difficoltà per la Casa Bianca è la via maestra per prevenire quell'"effetto a cascata" che rischia di travolgere la già fragile ripresa mondiale, a partire da quella degli Usa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?