Navigation

Eurovision: Svizzera rappresentata da friburghese Gjon's Tears

La finale è in cartellone per metà maggio. KEYSTONE/EPA ANP/SANDER KONING sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 marzo 2020 - 15:01
(Keystone-ATS)

Sarà il giovane friburghese Gjon's Tears a rappresentare quest'anno la Svizzera all'Eurovision Song Contest. Durante il concorso musicale che si terrà a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il suo obiettivo sarà qualificarsi per la finale di sabato 16 maggio.

Per la prima volta dopo dieci anni, la Svizzera affiderà a una canzone francofona la responsabilità di gareggiare nella massima competizione musicale per nazioni a livello continentale. Il 21enne si esibirà con "Répondez-moi", brano presentato oggi a Zurigo dalla SRF, che dirige la selezione.

Il cantante originario di Broc (FR) - il cui vero nome è Gjon Muharremaj - ha scritto il testo insieme al duo romando Aliose (Xavier Michel et Alizé Oswald). Il pezzo evoca il senso della vita e le proprie radici: "Si tratta di argomenti che sono particolarmente importanti per le persone con un passato migratorio", ha detto l'artista, ricordando che i suoi genitori arrivano da Albania e Kosovo.

Gjon's Tears è noto per aver partecipato alla versione francese del talent show "The Voice". Entrerà in scena nella città olandese il 14 maggio, nel corso della seconda semifinale, quando cercherà di entrare fra i migliori, che disputeranno l'atto conclusivo due giorni dopo. L'evento è seguito da 200 milioni di telespettatori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.