Tutte le notizie in breve

L'ex dj Fabo, giunto in Svizzera per il suicidio assistito, è morto oggi

(sda-ats)

L'ex Dj Fabo, 39 anni, diventato cieco e tetraplegico a causa di un incidente in macchina e giunto ieri in Svizzera per il suicidio assistito, e' morto oggi alle 11 e 40.

''Ha scelto di andarsene rispettando le regole di un paese che non e' il suo'', scrive Marco Cappato dell'associazione Coscioni nel suo profilo Facebook.

Al momento della "dolce morte" di Fabiano Antoniani erano presenti la mamma, la fidanzata e alcuni amici. I suoi cari, si e' appreso, lo hanno raggiunto dove era arrivato accompagnato da Marco Cappato.

In Svizzera con le mie forze

"Sono finalmente arrivato in Svizzera e ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l'aiuto del mio Stato". Questo il messaggio che Fabo aveva lancia in un video su twitter poco prima del decesso..

"Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille", ha detto ancora Fabo.

Immediate le reazioni in Italia di chi critica l'assenza di una legislazione in fatto di eutanasia. "Dj Fabo ha realizzato il suo desiderio di morire. Ma lo ha potuto fare soltanto lontano dal suo Paese, perché in Italia non siamo ancora stati capaci di fare una legge sul biotestamento", ha affermato Marco Di Lello, deputato del Pd.

"La Svizzera continua a essere la destinazione di quanti vogliono consapevolmente porre fine al loro dolore di vivere una vita senza speranza ma piena solo di sofferenza. Si Fabiano, io mi vergogno e, come me, spero tutti i parlamentari, per quello che non si è riusciti a fare".

Da parte sua il Governatore del Veneto Luca Zaia, ha dichiarato: "La notizia della morte si commenta soltanto con dolore e rispetto per una scelta straziante. Ma la scomparsa di Fabo è l'ulteriore dimostrazione che bisogna che il Parlamento vari quanto prima una legge ben fatta sul testamento biologico".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve