Le autorità della Nuova Caledonia hanno ordinato l'evacuazione delle zone costiere dopo la formazione di onde anomale seguite al terremoto di magnitudo 7.5 registrato circa tre ore fa al largo delle proprie coste, nel Pacifico meridionale.

Lo riportano i media internazionali.

Dopo il sisma era stata diramata una allerta tsunami e successivamente il Pacific Tsunami Warning Center aveva confermato che onde di 1-3 metri di altezza avrebbero colpito alcune aree costiere della Nuova Caledonia e di Vanuato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.