Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Ex candidato FN bruciava auto e poi denunciava insicurezza

Incendiava le auto di notte per poi denunciare, da politico, la crescente insicurezza delle banlieue: carcere preventivo, in Francia, per Adrien Desport, ex-candidato locale del Front National, il partito di estrema destra di Marine Le Pen, dal quale è stato sospeso.

L'uomo è sospettato, insieme ad altri cinque militanti tra i 19 e i 25 anni, di aver incendiato tredici auto e di aver denunciato un'aggressione in realtà mai esistita, per poi ergersi a paladino della lotta all'insicurezza.

Ieri sera, al termine della prima audizione al tribunale di Meaux, nel dipartimento della Senna e Marna, i giudici hanno deciso di rinviare il processo al 15 luglio, dopo che gli imputati hanno chiesto tempo per costruire la loro linea difensiva.

Nell'attesa, il giovane politico lepenista, 25 anni, descritto nella vicenda come l'istigatore della spedizione incendiaria, è stato posto in detenzione provvisoria. Gli altri sono sotto controllo giudiziario.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.