Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex consigliere federale Rudolf Friedrich è morto all'età di 90 anni. Il decesso è avvenuto martedì scorso a Winterthur (ZH), informa il quotidiano locale "Der Landbote". Il politico PLR era rimasto in governo per poco più di un anno e mezzo, fra il 1982 al 1984. Era stato costretto a lasciare la carica per motivi di salute.

Giurista di formazione, Friedrich è stato consigliere comunale a Winterthur dal 1962 al 1975. Dal 1967 al 1977 ha fatto parte del Gran consiglio zurighese e nel 1975 è stato eletto in Consiglio nazionale. Nominato in Consiglio federale nel dicembre 1982, ha diretto il Dipartimento di giustizia e polizia fino all'agosto del 1984. Il suo nome è legato alla "Lex Friedrich", la legge che ha limitato l'acquisto di immobili da parte di stranieri.

Una volta lasciato l'esecutivo non ha però abbandonato la politica, impegnandosi ad esempio in comitati pro o contro iniziative popolari. Nel 2009 si era inoltre espresso per un'allargamento del governo da sette a nove membri, con lo scopo di dar maggior spazio al Ticino. Attenzione - aveva ammonito allora - a non dimenticare la terza Svizzera, creando così i presupposti per qualcosa di simile a una seconda "vicenda giurassiana".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS