Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il cantone dei Grigioni intende sfruttare la propria presenza all'esposizione universale del 2015 a Milano per sedurre gli italiani, soprattutto quelli del nord. Il Cantone intende mostrare i suoi migliori atout, dal turismo al dinamismo economico passando per le buone condizioni quadro, coinvolgendo anche attori privati interessati.

Ieri, in occasione di un incontro informativo tenutosi a Coira, potenziali partner provenienti dai settori del turismo, della cultura, della ricerca e della formazione, dell'economia agricola e forestale, nonché dell'industria e dell'artigianato sono stati informati in merito allo stato attuale del progetto grigionese e alle possibilità offerte, indica un comunicato odierno dell'Ufficio retico dell'economia e del turismo.

Secondo le stime l'"Expo Milano 2015", che apre i battenti tra il primo maggio e il 31 ottobre, sarà visitata da 20 milioni di persone, il 75% delle quali provenienti dall'Italia. Del rimanente quarto, quasi la metà proverrà dalla Confederazione. Si tratta di un potenziale che il Cantone non vuole lasciarsi sfuggire. Nel 2012 del resto il Gran Consiglio ha già approvato un credito di due milioni di franchi per tre anni.

I Grigioni si presenteranno all'Expo insieme a Ticino, Uri e Vallese, con i quali è già in corso una stretta collaborazione nel quadro del "Programma San Gottardo". Insieme verrà allestito uno spazio di 150 metri quadrati all'interno del padiglione svizzero e verranno organizzati vari eventi, per cui ciascun cantone godrà di una certa autonomia. I Grigioni si sono inoltre guadagnati il diritto di utilizzare diversi spazi prima e durante l'esposizione.

La direzione operativa del progetto grigionese all'Expo 2015 è assunta da Markus J. Haltiner, dell'Ufficio cantonale dell'economia e del turismo. Il Governo può inoltre contare sui servizi dell'ex Consigliere di Stato poschiavino Claudio Lardi, che potrà far valere i suoi buoni contatti con l'Italia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS