Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Progressione in luglio per le esportazioni orologiere. Lo scorso mese sono ammontate a 2,02 miliardi di franchi, segnando un incremento del 2,2% rispetto al mese corrispondente dell'anno scorso. Sull'arco di sette mesi risulta un aumento dell'1,1% a 12,3 miliardi.

"Il mese di luglio ha raggiunto l'apice in termini d'export orologiero", commenta l'organizzazione di categoria FH. La crescita è però più contenuta rispetto agli anni precedenti, secondo una nota della Federazione orologiera.

La soglia di 2 miliardi non era tuttavia mai stata superata tanto presto nel corso dell'anno e luglio è il quarto miglior risultato mensile mai registrato. In giugno era stato rilevato un calo del 3,1% a 1,9 milioni di franchi.

Hong Kong è rimasto lo sbocco principale con 365,3 milioni di franchi (-0,9%) in luglio. Seguono gli Stati Uniti con 199,7 milioni (+0,6%), l'Italia (136,2 milioni, +9,8%), la Germania (123 milioni, +13,2%), la Francia (119,2 milioni, -18,1%) e la Cina (113,3 milioni, -9,7%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS