Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cifre in calo per commercio estero svizzero nel primo semestre dell'anno: le esportazioni sono scese in termini nominali del 2,6% a 100,1 miliardi di franchi, mentre le importazioni sono diminuite del 7,4% a 82,5 miliardi.

I prezzi delle merci, influenzati dal franco forte, hanno pure subito una diminuzione, in particolare quelli relativi ai prodotti importati.

Di conseguenza, afferma un comunicato dell'Amministrazione federale delle dogane, in termini reali si riscontra una riduzione contenuta delle esportazioni (-0,8 %) ed un lieve incremento delle importazioni (+ 0,5 %). La bilancia commerciale chiude con un saldo ampiamente positivo di 17,7 miliardi di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS