Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Faccia a faccia con un coccodrillo per il principe Harry. Durante un addestramento militare in Australia ha contribuito alla cattura di un rettile lungo più di tre metri rimuovendolo da una trappola nel porto di Darwin, dopo che gli era stata sigillata la mascella.

A rivelarlo è stato il ministro per i Parchi naturali del Northern Territory, Bess Price.

Nel suo addestramento con l'esercito australiano, il secondo genito di Carlo e Diana, quinto nella linea di successione al trono britannico, ha seguito un corso di sopravvivenza e ha operato con le truppe d'elite Sas.

Il ranger australiano Erin Britton ha raccontato che Harry non ha avuto paura di avvicinarsi al coccodrillo: "Ha seguito le direttive per catturarlo, ci ha aiutati a issarlo sulla barca e ha fatto uno splendido lavoro, sarebbe un ottimo cacciatore di coccodrilli".

Il rettile è stato poi trasferito presso una fattoria locale nell'ambito della campagna per rimuovere i coccodrilli dalle zone di navigazione e pesca per evitare il pericolo di attacchi contro l'uomo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS