Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Facebook supera il mezzo miliardo di contatti. Una marea di persone, pari alla popolazione degli Usa, della Germania e del Giappone, vecchi e bambini compresi, che dall'anno del suo esordio, il 2004, comunica quotidianamente sul web da tutti gli angoli del mondo.
Ed e' proprio il suo fondatore, Mark Zuckerberg a dare l'annuncio, ovviamente sulla sua pagina di quello che e' considerato 'il re dei social network'.
"Da stamattina - scrive il suo inventore appena ventiseienne - ci sono 500 milioni di persone che in giro nel mondo usano Facebook per stare connessi con i loro amici e le persone che li circondano. Si tratta di un'importante pietra miliare per tutti voi che avere contribuito a diffondere Facebook. Ora molte piu' persone hanno la possibilita' di contattare le persone a cui vogliono bene".
E per celebrare l'avvenimento, quello che Forbes gia' nel 2008 defini' "il piu' giovane miliardario al mondo", lancia una nuova applicazione battezzata 'Facebook Stories', grazie al quale tutti gli iscritti possono raccontare come questo social network ha cambiato la loro vita.
Ovviamente tutte le storie saranno suddivise in diverse categorie, a seconda dei temi trattati e dei paesi di provenienza. E Mark 'il genietto', elenca gia' qualche esempio: si va dal ragazzo del Kentucky che grazie a Facebook ha raccolto i soldi per ricostruire un vecchio teatro distrutto dalle inondazioni del maggio scorso, al primo ministro danese Fogh Rasmussen che durante il suo incarico fece jogging con 100 suoi fans raccolti ovviamente su Facebook.
"La nostra missione - conclude Mark - e' aiutare a fare il mondo un posto piu' connesso e piu' aperto. Storie come queste sono esempi di come la nostra missione e' umile ma anche ambiziosa. Non avrei immaginato che tante persone avrebbero usato Facebook quando abbiamo cominciato a lavorarci sopra sei anni fa".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS