Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il numero dei fallimenti si è ridotto complessivamente del 3,4% in luglio, a 1054. Rispetto al mese corrispondente del 2011, i procedimenti contro società sono in calo dell'11,9% a 549. Fra questi, 342 (-23,8%) erano riconducibili a insolvenze, il resto a liquidazioni per lacune nell'organizzazione, indica Creditreform in una nota odierna.

Le insolvenze di privati sono invece aumentate del 7,9% a 505. Da gennaio a luglio in totale i casi di fallimento sono cresciuti del 7% a 7629. Di questi 3776 riguardavano privati (+17,3%). Le insolvenze societarie sono in calo del 3,9% a 2603.

D'altro canto, secondo l'agenzia di informazioni economiche, lo scorso mese le nuove iscrizioni di ditte nel Registro di commercio sono state 3627, in aumento del 2,6%. Le cancellazioni hanno raggiunto le 2832 unità (+3,3%). Al netto le ditte sono così aumentate di 795 (luglio 2011: 793).

Nei primi sette mesi del 2012 sono state contate 23'649 nuove registrazioni, in lieve calo dello 0,4%, a fronte di 17'553 cancellazioni (+4,6%). La crescita netta è stata di 6096 (6971 nei primi sette mesi del 2011).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS