Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEUCHÂTEL - Nel 2009 in Svizzera sono stati avviati 11'600 procedimenti fallimentari contro persone fisiche e giuridiche, l'8% in più dell'anno precedente.
Lo indica l'Ufficio federale Di statistica (UST) in una nota odierna, in cui precisa che il numero di liquidazioni è aumentato del 4%.
Le perdite risultanti sono invece diminuite del 12% rispetto al 2008. Sono inoltre stati intimati 2,5 milioni di precetti esecutivi, circa il 2% in più.
In Ticino le aperture di fallimento sono progredite del 26% attestandosi a 564. Forte crescita anche per Zurigo (+18%) e la Svizzera centrale (+17%).

SDA-ATS