Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAN GALLO - Battuta d'arresto nella crescita dei fallimenti di società in Svizzera: per la prima volta dal settembre 2008 in luglio non è stato registrato un incremento. Il loro numero è lievemente diminuito da 551 del mese corrispondente del 2009 a 548. Lo indica l'agenzia di informazioni economiche Creditreform in una nota odierna.
Nei primi sette mesi del 2010 sono stati contati 3685 procedimenti fallimentari contro ditte, pari a un aumento del 21,4% rispetto a gennaio-luglio 2009.
La progressione è dovuta in parte a una modifica normativa. Tuttavia anche tenuto conto solo dei casi di insolvenza, risulta un incremento consistente del 12,9%; 928 pubblicazioni sono avvenute in base all'applicazione dell'articolo 731b del Codice delle obbligazioni (liquidazione per carenze organizzative), rileva Creditreform.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS