Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 2016 è l'anno internazionale dei legumi. Lo ha stabilito l'Onu, e toccherà alla Fao, l'agenzia delle Nazioni Unite per l'agroalimentare, con sede a Roma, avviare una serie di iniziative per far conoscere il valore di questi alimenti.

Lenticchie, fagioli, piselli e ceci sono una preziosa fonte di proteine e aminoacidi, poveri di grassi e ricchi di fibre. Sono fondamentali in una dieta sana per combattere obesità, diabete, disturbi coronarici e cancro.

I legumi, un alimento sulle tavole degli uomini da almeno 10'000 anni, sono una valida alternativa alla carne, tengono in equilibrio il colesterolo e non fanno bene solo agli esseri umani. Sono anche una importante fonte di proteine per gli animali e arricchiscono il suolo di sostanze nutrienti per le piante. Eppure, il loro consumo va calando, nonostante siano oggi in voga sulle tavole vegan e quali "superfood".

Per promuoverne il consumo, l'Onu ha dichiarato il 2016 Anno Internazionale dei legumi e la Fao ha raccolto sul suo sito ben 850 ricette da tutto il mondo con i legumi: dal Githeri del Kenya alle Tamalitos a la Inflacion del Costa Rica, dal Bhuna Kichuri del Bangladesh al Dal indiano, dall'Eretensoep olandese al Chourbat al-bourghol algerino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS