Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Il competente giudice delle indagini preliminari di Roma terrà un'udienza il 2 marzo per esaminare la richiesta della procura di commissariamento di Fastweb e di Telecom Sparkle, le due società di telecomunicazione coinvolte nell'inchiesta su un presunto maxiriciclaggio di due miliardi di euro.
Nel corso dell'udienza saranno sentiti gli amministratori delle due società. La richiesta di commissariamento è stata motivata dalla "mancata vigilanza", attività prevista dalla legge 231 del 2001 che stabilisce sanzioni per quelle società che non predispongano misure idonee ad evitare danni all'intero assetto societario".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS