Navigation

Fastweb: il 2 marzo udienza su commissariamento

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2010 - 15:06
(Keystone-ATS)

ROMA - Il competente giudice delle indagini preliminari di Roma terrà un'udienza il 2 marzo per esaminare la richiesta della procura di commissariamento di Fastweb e di Telecom Sparkle, le due società di telecomunicazione coinvolte nell'inchiesta su un presunto maxiriciclaggio di due miliardi di euro.
Nel corso dell'udienza saranno sentiti gli amministratori delle due società. La richiesta di commissariamento è stata motivata dalla "mancata vigilanza", attività prevista dalla legge 231 del 2001 che stabilisce sanzioni per quelle società che non predispongano misure idonee ad evitare danni all'intero assetto societario".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.