Navigation

Fca: paga 40 milioni dlr in Usa per accuse Sec vendite

Fca patteggia negli Stati Uniti e si impegna a pagare 40 milioni di dollari. KEYSTONE/EPA/RENA LAVERTY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2019 - 20:01
(Keystone-ATS)

Fca patteggia negli Stati Uniti e si impegna a pagare 40 milioni di dollari per risolvere la disputa con la Sec, che l'accusa di aver ingannato gli investitori sul numero delle auto vendute ogni mese negli Stati Uniti.

"I dati sulle vendite offrono agli investitori un'idea sulla domanda dei prodotti di una casa automobilistica, un fattore chiave per valutare la performance di una società. Questo caso mette in evidenza la necessità per le società di comunicare onestamente i loro indicatori chiave", afferma la Securities and Exchange Commissio (Sec), secondo la quale Fca fra il 2012 e il 2016 ha pubblicato comunicati stampa mensili che riportavano in modo falso le vendite.

"La Sec ha rinvenuto che Fca Us ha gonfiato i risultati mensili pagando i concessionari per riportare false vendite", aggiunge la nota.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.