Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Federal Reserve alza i tassi

KEYSTONE/AP/RICHARD DREW

(sda-ats)

La Fed alza i tassi di interesse di un quarto di punto e segnala due ulteriori aumenti del costo del denaro nel 2018 sulla scia di un'economia che cresce ''solida'', di un mercato del lavoro ''forte'' e di un'inflazione in aumento.

La previsione di quattro aumenti complessivi quest'anno gela Wall Street, che gira subito in negativo, in attesa anche di Mario Draghi che potrebbe annunciare, domani, giovedì, da Riga, la tempistica per la fine del quantitative easing.

L'economia americana ''sta facendo molto bene'', afferma il presidente della Fed Jerome Powell illustrando la decisione della Fed di rialzare i tassi di un quarto di punto in una forchetta fra l'1,75% e il 2,00%. Si tratta della seconda stretta dell'era Powell e della settima dal 2015, quando la banca centrale americana ha iniziato il ciclo di rialzi dopo la crisi finanziaria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS