Tutte le notizie in breve

I cambiamenti che il presidente americano Donald Trump vuole approntare alla riforma delle banche e di Wall Street possono rappresentare una seria minaccia per la stabilità finanziaria: ad affermarlo il numero due della Federal Reserve, Stanley Fischer.

In un'intervista alla CNBC, il vicepresidente della banca centrale statunitense afferma: "Sembra ci si sia scordati della crisi causata dal comportamento nel settore bancario e in altri settori della finanza e degli enormi danni causati all'economia".

"Milioni di persone hanno perso il loro lavoro e milioni di persone hanno perso le loro case", ha aggiunto Fischer, sottolineando come "la forza del sistema finanziario è assolutamente fondamentale per permettere all'economia di continuare a crescere a un tasso ragionevole".

"E prendere decisioni che portano alla rimozione di quei cambiamenti apportati per rafforzare la struttura del sistema finanziario - ha concluso il numero due di Janet Yellen - è molto pericoloso".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve