Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Fed lascia inviato il costo del denaro. I tassi sui Fed Funds restano fermi fra lo 0 e lo 0,25%.

L'economia americana "si espande a un tasso moderato". I rischi sono "quasi bilanciati", afferma la banca centrale americana, sottolineando che continuerà a monitorare gli sviluppi globali.

Assicurando che continuerà a monitorare gli sviluppi globali, la Fed rimuove dal comunicato diffuso al termine della due giorni di riunione il riferimento al fatto che le pressioni globali potrebbero frenare la crescita. La Federal Reserve - si legge nel comunicato - continua a monitorare gli sviluppi dell'inflazione, che continua a viaggiare sotto il target.

L'attuale livello dei tassi di interesse è "appropriato" e la Fed valuterà i progressi economici nel decidere un eventuale aumento dei tassi "alla prossima riunione", si legge nel comunicato.

Una stretta resta sul tavolo prima della fine dell'anno. La riunione di dicembre sarà seguita dalla conferenza stampa di Janet Yellen, che in novembre ha un altro appuntamento pubblico che potrebbe usare per preparare il mercato a un aumento dei tassi.

Borsa NY in calo

Wall Street rallenta dopo la decisione odierna della Fed, che apre a un aumento dei tassi di interesse in dicembre. Il Dow Jones perde lo 0,10% a 17.565,59 punti, il Nasdaq cede lo 0,04% a 5.028,13 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,07% a 2.064,50 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS