Navigation

Fed riduce piano acquisto asset da 85 a 75 miliardi

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2013 - 20:28
(Keystone-ATS)

La Fed riduce il piano di acquisto di asset di 10 miliardi di dollari, portando quindi gli attuali 85 miliardi di dollari a 75 miliardi. La banca centrale acquisterà 40 miliardi di dollari di titoli di stato al mese e 35 miliardi di dollari di titoli legati ai mutui, rispetto ai 45 e 40 attuali.

La Fed mantiene invece invariato il costo del denaro. I tassi sui Fed Funds restano fermi in una forchetta fra lo 0 e lo 0,25%.

La banca centrale afferma poi che i tassi di interesse resteranno eccezionalmente bassi fino a che il tasso di disoccupazione non scenderà al di sotto del 6,5%.

La Fed rivede inoltre al ribasso il tasso di disoccupazione per il 2014 al 6,3-6,6% contro il 6,4-6,8% precedentemente stimato. "Il mercato del lavoro mostra ulteriori miglioramenti" afferma la Fed. Il pil americano crescerà quest'anno del 2,2-2,3% mentre nel 2014 la crescita si attesterà al 2,8-3,2%. In settembre la Fed aveva stimato un crescita per il 2013 del 2,0-2,3% e per il 2014 del 2,9-3,1%.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?