Navigation

Federali: CSt - Argovia (definitivo): rieletta Egerszegi (PLR)

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2011 - 14:17
(Keystone-ATS)

In Argovia, al secondo turno per l'elezione al Consiglio degli Stati, Christine Egerszegi (PLR) ha nettamente sconfitto il consigliere nazionale Ulrich Giezendanner (UDC) ed è quindi stata rieletta. Dopo 16 anni l'UDC non occuperà dunque più una delle due poltrone argoviesi.

Egerszegi ha ottenuto il 91'973 dei voti, pari al 59,6% delle preferenze. Il suo sfidante Giezendanner ha ricevuto 57'135 suffragi, ossia il 37,0% dei consensi. Nettamente più distaccati gli altri due candidati: René Bertschinger (Partito della famiglia) e Pius Lüscher (senza partito) non raggiungono neanche il 2% delle preferenze. La partecipazione è stata del 39,7%.

Il risultato odierno non costituisce una sorpresa: al primo turno, la liberale-radicale aveva infatti mancato la maggioranza assoluta per soli 1083 voti. Il candidato UDC era giunto terzo a 11'000 voti di distacco delle sua rivale. Pascale Bruderer (PS) era invece stata eletta direttamente, segnando così il ritorno dei socialisti argoviesi alla Camera dei cantoni dopo 63 anni.

Il seggio UDC era fin qui occupato da Maximilian Reimann, che sedeva al Consiglio degli Stati da 16 anni (è comunque eletto al Nazionale). Non è considerato un "blocheriano di razza", contrariamente al suo collega di partito Giezendanner. Questa potrebbe essere una delle chiavi di lettura del voto odierno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?