Navigation

Federali: CSt - Svitto (definitivi): UDC fa l'en plein, eletto Föhn

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2011 - 14:29
(Keystone-ATS)

Dopo vent'anni il "senatore" veterano del PPD Bruno Frick si vede costretto a lasciare il Consiglio degli Stati. Al ballottaggio odierno è infatti stato battuto dal consigliere nazionale dimissionario Peter Föhn (UDC). I democentristi sono quindi riuscita a fare l'en plein: al primo turno avevano già ottenuto la rielezione dell'uscente Alex Kuprecht.

Il 23 ottobre Frick aveva mancato la maggioranza assoluta per soli 893 voti. Questa volta è invece stato battuto di oltre mille schede da Föhn (che non era candidato al primo turno). Oggi il democristiano ha ottenuto 14'833 suffragi (pari al 35,1% dei voti espressi), contro i 15'899 del democentrista (37,6%). Più staccato il PLR Vincenzo Pedrazzini, con 10'478 preferenze (28,4%).

Oltre a Frick, Föhn e Pedrazzini, si è presentata anche la 69enne Martha Leuthard, senza partito, che ha deciso di rilanciarsi nella corsa, nonostante i soli 1580 voti raccolti al primo turno. Non è andata meglio oggi, anzi: 1084 sono i voti da lei ottenuti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?