Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli abitanti delle sei città svizzere più grandi (Zurigo, Ginevra, Basilea, Losanna, Berna e Winterthur, tutte oltre le 100'000 anime) sono sovrarappresentati al Consiglio nazionale.

Esse costituiscono il 14% della popolazione, ma possono contare su 48 eletti su 200, vale a dire il 24%, stando a un calcolo effettuato dall'ats.

Le città città medie come ad esempio Lugano (20'000-100'000 abitanti) hanno da parte loro mandato a Berna 26 deputati, il 13% del totale, una quota leggermente inferiore al loro "peso" geografico (15%).

I piccoli agglomerati come Bellinzona (10'000-20'000 abitanti) hanno il 18% della popolazione, ma solo 31 consiglieri nazionali (16%). Le località in cui risiedono meno di 5000 persone hanno eletto 66 parlamentari (33% del Nazionale), mentre in base ai loro abitanti avrebbero teoricamente diritto a una quota del 36%.

Le grandi città mandano anche tendenzialmente a Berna una deputazione più femminile: 22 donne su 48, pari a una quota del 46%, contro il 27% per le località di meno di 5000 anime e il 12% per quelle con meno di 1000 abitanti.

Riguardo alle casacche partitiche, le grandi città eleggono più rappresentanti PS che UDC, mentre in tutte le altre categorie avviene il contrario, in parte anche in modo netto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS