Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Rimane alta la tensione a Ferguson dove, dopo una giornata di proteste pacifiche contro l'uccisione del diciottenne Michael Brown, ieri sera la polizia è tornata in tenuta antisommossa dopo che alcuni manifestanti hanno lanciato bottiglie contro gli agenti. I poliziotti hanno formato una barriera umana mentre i dimostranti si mantengono ad una certa distanza. Le forze dell'ordine indossano le maschere antigas e hanno chiesto ai giornalisti di fare lo stesso.

I manifestanti che hanno lanciato le bottiglie sono in inferiorità numerica rispetto ai dimostranti che protestano in modo pacifico. Alcuni di loro hanno chiesto di mantenere la calma. "Andatevene via, non vogliamo la lotta", hanno urlato al megafono. "Non lasceremo entrare i provocatori, non possiamo permettere che distruggano questo movimento", ha detto Malik Shabazz, presidente del gruppo 'Black Lawyers for Justicè. La tensione a Ferguson è salita dopo che sono stati rivelati i dettagli dell'autopsia su Mike Brown: il giovane è stato ucciso con sei colpi di pistola. Le prove potrebbero essere presentate al Grand Jury già oggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS