Tre adolescenti di Rheineck (SG) che in sella ai loro motorini si sono recati nel limitrofo Vorarlberg (A) sono stati fermati dalla polizia austriaca perché privi di patente valida.

La licenza di condurre per ciclomotori (categoria M) rilasciata in Svizzera non è infatti riconosciuta in Austria. I giovani hanno ricevuto una multa di 181 euro ciascuno.

La vicenda, svelata ieri dalla trasmissione "Kassensturz" della televisione svizzero tedesca, è stata confermata dell'Ufficio federale delle strade (USTRA).

Un portavoce ha detto all'ats che l'accordo con l'Austria risale al 1958, quando la categoria M non esisteva ancora. Ora potrebbero essere avviati colloqui bilaterali per evitare il ripetersi di questa situazione, ha aggiunto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.