Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Brutta sorpresa per una donna bernese e le due sue figlie sabato scorso a Landquart (GR): mentre si apprestavano a scendere dal treno con le loro biciclette si sono accorte che gli pneumatici erano stati sgonfiati. All'inizio hanno pensato a uno scherzo di cattivo gusto fatto da un altro passeggero; in realtà il gesto poco simpatico è stato compiuto dalla controllora del convoglio.

La bigliettaia, ha raccontato la famiglia bernese al quotidiano "20 Minuten", avrebbe affermato di aver invano cercato i proprietari delle biciclette su tutto il treno. Una versione poco credibile per la donna domiciliata a Signau (BE) visto che i loro caschi erano ben visibili.

Le FFS hanno confermato quanto accaduto. Il portavoce delle ferrovie Reto Kormann ha dichiarato al giornale che la controllora ha ammesso i fatti. "Anche se le circostanze esatte sono ancora da chiarire, tale comportamento è imperdonabile e saranno prese sanzioni". La famiglia bernese ha ricevuto come risarcimento un buono per una gita in bicicletta. Il gesto è stato apprezzato, ma "sarebbe bastata una pompa", ha affermato la donna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS