Navigation

FFS: nuova procedura di chiusura porte

Le FFS introdurranno una nuova procedura di chiusura delle porte dei treni. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2019 - 14:15
(Keystone-ATS)

Le FFS introdurranno una nuova procedura di chiusura delle porte dei treni entro fine mese. L'ex regia federale intende in questo modo migliorare la sicurezza dei controllori ed evitare incidenti come quello avvenuto a Baden (AG).

"La principale novità sta nell'autorizzazione alla partenza", ha indicato oggi all'agenzia Keystone-ATS il portavoce delle FFS Frédéric Revaz. "Fino ad ora, il controllore inviava un messaggio al conducente quando si trovava ancora all'esterno del treno. Ora lo farà solo una volta salito a bordo del convoglio".

La modifica riguarda solamente le porte delle carrozze EW IV (o CU IV), coinvolte nell'incidente. I mezzi più moderni godono invece già di un funzionamento sufficientemente sicuro.

"La sicurezza delle persone sarà rinforzata", ha sottolineato Revaz. "Tutto questo dovrebbe permettere di evitare che un incidente come quello di Baden si possa ripetere".

In seguito alla tragedia avvenuta alla stazione argoviese di Baden nella notte fra sabato 3 e domenica 4 agosto, dove un controllore 54enne è rimasto incastrato nella porta di un InterRegio in partenza a causa di una mancanza tecnica, venendo trascinato e morendo per le ferite riportate, le Ferrovie hanno istituito una task force e deciso misure immediate.

I controlli approfonditi sono stati eseguiti tra il 12 e il 28 agosto e vanno a unirsi alle verifiche di routine effettuate ogni 7-10 giorni. Dalle analisi sulle carrozze EW IV sono emersi in totale 572 difetti. La maggior parte di essi non hanno tuttavia ripercussioni sul funzionamento delle porte e sono irrilevanti per la sicurezza.

In 69 occasioni è però stata rilevata una lacuna nel funzionamento della cosiddetta protezione antipizzicamento, pensata per impedire di restare incastrati fra le porte. In sette casi, il meccanismo non ha funzionato. Tutti i difetti più importanti sono stati subito eliminati o le porte sono state chiuse a chiave.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.