Navigation

FFS: speed dating per cercare macchinisti

Si cercano macchinisti KEYSTONE/CHRISTIAN MERZ sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2019 - 11:43
(Keystone-ATS)

Le FFS adottano nuove strategie per supplire alla cronica carenza di macchinisti: una di queste è il reclutamento direttamente nelle stazioni attraverso una sorta di "speed dating", l'appuntamento rapido usato dalle agenzie matrimoniali per fare conoscenza.

Ne dà notizia oggi la NZZ am Sonntag, che riferisce di recenti esperimenti di questo tipo a Olten (SO), Losanna, Zurigo e Berna.

I responsabili delle risorse umane dell'azienda cercano il contatto personale con i passanti, invitandoli a sperimentare la guida di un simulatore di locomotive e cercando di invogliarli a questo lavoro. Ai potenziali candidati viene fornita una panoramica non solo dei compiti dei macchinisti, ma di tutte le 150 professioni attive in seno all'azienda ferroviaria, precisa il domenicale.

Dopo questo primo contatto, chiunque sia interessato alla formazione come macchinista può portare con sé i documenti di candidatura e sondare le proprie possibilità in uno speed dating, un'intervista di soli dieci minuti, a cui seguono, come nella procedura abituale, un test psicologico e medico, ha precisato al giornale Daniele Pallecchi, portavoce delle FFS.

Il riscontro di quanto proposto nelle stazioni è positivo, ha aggiunto Pallecchi, rilevando come i visitatori apprezzino il contatto personale e la possibilità di ottenere risposte dirette alle loro domande.

Entro il 2025 le FFS dovranno ingaggiare circa 1000 nuovi macchinisti. La loro formazione dura da 14 a 16 mesi. L'azienda ha deciso di aprire le porte anche a candidati meno giovani, sopra ai quarant'anni, ma non solo.

Le FFS cercano anche all'estero, in particolare in Germania, dove devono fare i conti con un'analoga carenza presso Deutsche Bahn. "Entrambe le aziende stanno reclutando oltre i confini nazionali", ha spiegato Pallecchi, aggiungendo che in futuro potrebbero essere cercati all'estero anche altri profili qualificati e non più soltanto i macchinisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.