Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nella foto d'archivio in primo piano i due ceo Renato Mazzoncini (FS) e Andreas Meyer (FFS)

Keystone/KEYSTONE/TI-PRESS/PABLO GIANINAZZI

(sda-ats)

Bilancio positivo della collaborazione sull'asse Nord-Sud tra le FFS e le Ferrovie dello Stato italiane.

A tracciarlo sono stati i vertici dei due gruppi in occasione di un incontro a Milano. Andreas Meyer, presidente della direzione delle Ferrovie federali, e Renato Mazzoncini, ceo di Fs, hanno discusso dei temi chiave per il prossimo ampliamento d'offerta nel traffico passeggeri e merci.

La puntualità nel traffico internazionale tra la Svizzera e l'Italia, si legge in una nota congiunta, ha registrato un miglioramento; ciononostante sono previsti ulteriori miglioramenti qualitativi, come pure a livello di comfort.

A partire dal mese di dicembre 2017 è tra l"altro prevista l"introduzione di un collegamento diretto Zurigo-Venezia ma già a partire da metà giugno, nei fine settimana, circolerà un treno diretto tra le due città e, a partire dal 2021, il tempo di percorrenza da Zurigo a Milano sarà ridotto a 3 ore.

Con l'ampliamento dell'offerta, sottolineano i due gruppi, sono state migliorate anche la puntualità e la stabilità dell'orario. Il gruppo di lavoro fondato lo scorso anno ha dato buona prova di sé, come confermano le migliorie qualitative. Ciononostante è necessario intervenire ulteriormente al fine di garantire maggiore qualità e comfort nel traffico transfrontaliero.

In merito alla puntualità tra Milano e la Svizzera, Mazzoncini ha sottolineato l'intenso sfruttamento della linea nel milanese e la sfida nel coordinare al meglio il traffico a lunga percorrenza con quello regionale nella metropoli lombarda. Mazzoncini ha confermato che la stabilizzazione dell'esercizio sul nodo di Milano riveste un'alta priorità presso FS.

Il numero uno delle Fs italiane ha confermato che i lavori di ampliamento infrastrutturale per l'aumento di capacità sul fronte italiano procedono secondo programma. Questi lavori sono necessari a ridurre, a partire dal 2020, con la messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri, a tre ore i tempi di percorrenza tra Zurigo e Milano. Nel mese di dicembre 2017 è prevista la messa in esercizio della nuova linea Stabio-Arcisate.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS