Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le FFS rinnoveranno circa 3000 vagoni per risparmiare energia.

Tra i 23 miglioramenti previsti da qui al 2020 vi sono treni che passano automaticamente alla modalità "riposo", illuminazione a LED e una termopompa che scalda d'inverno e rinfresca d'estate, indicano le ferrovie in una nota odierna.

Entro il 2020 bisognerebbe arrivare ad un risparmio energetico di 123 Gigawattora (GWh) all'anno, che corrisponde al consumo annuale di circa 30'000 economie domestiche, indicano le FFS. In questo modo vengono risparmiati 15,4 milioni di franchi.

Il principale miglioramento è dato dalla "modalità riposo del riscaldamento", una funzione paragonabile allo stand-by dei computer, spiegano. In genere i treni rimangono fermi tra le 8 e le 14 ore al giorno, durante questo lasso di tempo la temperatura interna verrà ridotta a 10-12 gradi e aumentata prima che i treni tornino a circolare.

In futuro poi sulla maggior parte dei veicoli l'aerazione dall'esterno sarà regolata in base al numero di passeggeri. Finora era sempre calcolata come se il treno fosse pieno, afferma la nota delle FFS.

Una novità è poi l'impianto di climatizzazione che sarà montato nei treni della S-Bahn di prima generazione (DPZ): esso funzionerà sia come termopompa, sia come impianto di climatizzazione. Inoltre l'illuminazione attuale sarà sostituita con sistema LED, che ha una durata di vita più lunga.

Infine le FFS hanno anche operato miglioramenti a livello meccanico su 1600 veicoli.

Grazie ai miglioramenti già introdotti, il risparmio energetico di quest'anno si aggira attorno ai 60 GWh. Ciò corrisponde a 7,3 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS