Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'industria orologiera saprà riprendersi, sa come ottenere successo nelle esportazioni anche in caso di tassi di cambio sfavorevoli. Lo ha affermato oggi a Losanna il presidente della Banca nazionale svizzera (BNS) Thomas Jordan.

Jordan ha parlato in occasione dell'assemblea generale della Federazione dell'industria orologiera svizzera (FH).

Secondo la versione scritta del suo discorso, si è detto cosciente delle enormi conseguenze causate all'economia dalla decisione della BNS di abbandonare il tasso di cambio minimo tra franco ed euro. Ma si è anche detto fiducioso nelle capacità dell'industria orologiera elvetica di mantenersi saldamente al timone.

La storia dimostra che è possibile risalire la china: "come la fenice è rinata dalle sue ceneri, anche l'industria orologiera ha saputo riconquistare la posizione di leader mondiale dopo la crisi del settore" negli ultimi otto anni, in particolare tra il 2009 e il 2011, ha affermato Jordan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS