Navigation

Fiat: Chrysler, cura Marchionne funziona, +17% vendite 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2011 - 19:42
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Chrysler archivia il 2010, il primo anno intero sotto la guida dell'amministratore delegato Sergio Marchionne, con vendite in aumento negli Stati Uniti del 17% a 1,1 milioni di unità, compiendo così un altro passo in avanti verso il raggiungimento del break even operativo già nel 2010 e il possibile sbarco in Borsa quest'anno.
Dicembre si chiude con vendite in progresso del 16% a 100.072 unità. Si tratta del nono mese consecutivo di vendite in aumento su base tendenziale ed è la terza volta nel 2010 che la casa automobilistica di Detroit supera il traguardo delle 100.000 auto vendute in un mese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo