Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il mitico "cinquino" compie 60 anni (foto d'archivio)

Keystone/AP FIAT AUTO PRESS/STR

(sda-ats)

I preparativi, come si compete quando il festeggiato è davvero importante, sono partiti da tempo: scatteranno il prossimo 4 luglio gli eventi che in Italia e nel resto del mondo celebreranno i 60 anni della prima versione della Fiat 500.

Il mitico 'cinquino' venne presentati in pieno boom economico italiano il 4 luglio del 1957.

Rimasta in produzione fino al 1975, la prima 500 è stata costruita in quasi 3,9 milioni di unità. Il testimone di questa icona è stato raccolto nel 2007 dall'attuale generazione della 500, nuovo fenomeno del mercato e 'arma' vincente del Gruppo FCA.

Il modello del 1957 fu progettato dall'ingegner Dante Giacosa, che per l'erede della Topolino, pensò a un'architettura moderna con carrozzeria autoportante, sospensioni a ruote indipendenti, motore collocato posteriormente e raffreddamento ad aria. Un'auto che rivoluzionò il settore e che, a sessanta anni di distanza, conferma la sua validità con 400 mila esemplari delle diverse serie che circolano ancora in Italia.

Per celebrare questo anniversario ed una grande storia italiana, FCA e i molti club che operano in tutto il mondo per conservare le 500 e il suo valore culturale, organizzeranno la prossima settimana numerosi eventi, tra cui il grande raduno del Fiat 500 Club Italia che si svolgerà dal 7 al 9 luglio a Garlenda, località dell'entroterra ligure vicino ad Albenga, con vetture e appassionati provenienti da tutto il mondo.

SDA-ATS