Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un giudice federale di New York ha concesso la libertà su cauzione all'honduregno Alfredo Hawit, 64 anni, ex vice presidente della FIFA estradato dalla Svizzera il 13 gennaio.

Dovrà stare a residenza coatta presso la figlia in Florida, dopo il versamento di 290 mila dollari.

Hawit è stato presidente ad interim della Concacaf (Federazione calcistica di America del Nord, del Centro e dei Caraibi) e il 3 dicembre scorso, in seguito a una domanda d'arresto della polizia americana, era stato arrestato a Zurigo e incarcerato in vista dell'estradizione.

I pubblici ministeri degli Stati Uniti lo accusano di aver accettato bustarelle per un totale di diversi milioni dollari per la vendita a imprese di marketing di diritti di commercializzazione legati a tornei di calcio in America latina.

A suo carico sono stati ritenuti dodici capi d'accusa, dal racket al riciclaggio di denaro al favoreggiamento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS