Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Torna a parlare Joseph Blatter: il presidente dimissionario della Fifa sostiene che gli ex presidenti di Francia e Germania, Nicolas Sarkozy e Christian Wulff, hanno cercato di influenzare l'assegnazione del mondiale 2022 in favore del Qatar.

"Ci sono stati due interventi politici per Russia e Qatar, Sarkozy e Wulff hanno provato a influenzare i loro delegati, è per questo che ora abbiamo la coppa del mondo in Qatar. Chi ha deciso adesso dovrebbe prendersi le sue responsabilità", ha detto Blatter alla "Welt am Sonntag". Sia Sarkozy che Wulff hanno sempre negato di aver fatto pressioni sui loro membri Fifa per l'assegnazione dei mondiali.

Blatter ha inoltre annunciato che sarà presente al sorteggio preliminare per la coppa del mondo del 2018 che si svolgerà il prossimo 25 luglio a San Pietroburgo. "Ci andrò", ha spiegato il dirigente svizzero che nelle ultime settimane non ha presenziato al mondiale Under 20 disputato in Nuova Zelanda e neppure al mondiale femminile in corso di svolgimento in Canada. "Finché non si è chiarito tutto non farò viaggi a rischio", ha sottolineato il 79enne dirigente svizzero.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS