Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex presidente della Fifa Joseph Blatter (foto d'archivio)

KEYSTONE/EPA/ABIR SULTAN

(sda-ats)

L'ex presidente della Fifa, lo svizzero Joseph Blatter, si è espresso contro l'uso della Var (la tecnologia video di assistenza per gli arbitri ndr.) durante il Mondiale di calcio in Russia, visti i problemi che continuano ad esserci in Paesi come la Germania.

"Non puoi usare la Coppa del mondo come cavia per un intervento così serio nel gioco", ha detto Blatter in un'intervista alla rivista "Sport Bild".

L'ex numero uno del calcio mondiale, 81 anni, è stato squalificato dal calcio per otto anni nel 2015 dal comitato etico della Fifa per un "pagamento sleale" di 2 milioni di franchi svizzeri all'ex presidente dell'Uefa Michel Platini. Il comitato di appello della Fifa ha successivamente ridotto la sospensione a sei anni, mentre Platini sta scontando una squalifica di quattro anni.

Blatter è stato scettico sulle innovazioni tecnologiche durante i suoi 17 anni a capo della Fifa, ma alla fine ha sostenuto la "goal-line technology per i Mondiali del 2014 in Brasile dopo gli errori arbitrali" di quattro anni prima in Sudafrica.

"Sarebbe sbagliato usare la video assistenza in Russia, è troppo immatura e molti paesi lo usano ancora in modo diverso", ha aggiunto Blatter. Il consiglio direttivo dell'Associazione internazionale del calcio (Ifab) deciderà nel suo incontro annuale del 2 marzo se fornire agli arbitri la video assistenza nel Mondiale del 14 giugno-15 luglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS