Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In una nota diffusa stamattina la Fifa ha smentito che il numero 2 dell'appena riconfermato presidente, Sepp Blatter, il segretario generale Jerome Valcke, sia coinvolto in un trasferimento di 10 milioni di dollari a scopo corruttivo.

Ciò viene invece sostenuto dalla corte federale di Brooklyn, secondo cui la somma è stata accreditata nel 2008 all'ex vicepresidente Jack Warner e sarebbe stata poi usata dal Sud Africa come "contributo" per assicurarsi i mondiali nel 2010.

"Il pagamento per un totale di 10 milioni di dollari venne autorizzato dall'allora presidente del Comitato finanziario ed eseguito secondo le regole organizzative della Fifa", si legge nel comunicato, che sostiene ancora: "Né il segretario generale Jerome Valcke né alcun altro alto dirigente della Fifa è stato coinvolto nell'avvio, nell'approvazione e nell'esecuzione di tale progetto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS