Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Fifa: gli Usa mobilitano Interpol, no comment su Blatter indagato

Su richiesta delle autorità statunitensi, l'Interpol ha inserito nella lista dei ricercati due ex funzionari della Fifa e quattro manager con l'accusa di estorsione, associazione a delinquere e corruzione.

Lo ha indicato oggi la stessa Organizzazione internazionale della polizia criminale dalla sua sede di Lione, in Francia.

I due ex funzionari della Fifa colpiti da un mandato di cattura sono Jack Warner di Trinidad e Tobago, ex vice presidente della Fifa ed ex membro del comitato esecutivo, che già si è costituito nel suo paese ma è stato poi rilasciato su cauzione, e Nicolas Leoz, paraguaiano, ex membro del comitato esecutivo della Fifa e presidente della Confederazione sudamericana di football (Conmebol).

Gli altri quattro ricercati dall'interpol sono Alejandro Burzaco, argentino, dirigente della Torneos y Competencias SA, azienda di marketing sportivo; Hugo Jinkis e Mariano Jinkis, cittadini argentini, che controllano Full Play Group SA, azienda di marketing sportivo; José Margulies (noto anche come José Lazaro), brasiliano, dirigente della Valente Corp. e Somerton Ltd.

Blatter indagato negli Usa? Lynch non commenta

Sempre sul fronte dell'inchiesta americana sulle mazzette Fifa, la ministra della giustizia statunitense Loretta Lynch non ha voluto commentare le indiscrezioni secondo cui il presidente della Fifa Joseph 'Sepp'Blatter, che ha annunciato ieri le dimissioni per la fine dell'anno, sarebbe indagato negli Usa, notizia riportata dal New York Times e dal network ABC. "Questa è una questione in corso, un caso aperto e quindi parleremo attraverso i tribunali", ha dichiarato la Lynch in una conferenza stampa a Riga, in Lettonia, dove si trovava per un incontro con i ministri della giustizia e dell'interno dell'Unione europea.

Sudafrica nega addebiti, mai pagato tangenti

Intanto il Sudafrica, per bocca del ministro dello sport Fikile Mbalula, nega categoricamente di aver pagato una tangente da 10 milioni di dollari alla Caribbean Football Union (CFU) per assicurarsi i Mondiali del 2010, sottolineando che il pagamento "alla luce del sole" per un "progetto approvato" non è stato "una tangente".

"Non c'è stata alcuna mazzetta, i soldi sono transitati da banca a banca", ha spiegato Mbalula in conferenza stampa, chiarendo che il suo governo non si opporrà all'inchiesta statunitense ma chiede agli Usa di portare le prove relative alle accuse di corruzione avanzate. Il pagamento di una somma di denaro avvenuta nel 2008 fa parte di un progetto per supportare l'attività sportiva.

"Rifiutiamo di essere tirati in mezzo alla battaglia tra le autorità statunitensi e la Fifa", ha aggiunto Mbalula affermando che l'Africa è rimasta "sotto choc" dalle dimissioni di Blatter, che è stato "un grande amico del Sudafrica giocando un ruolo importante nell'aver portato l'attenzione del mondo sul Continente".

Si apre la corsa al dopo-Blatter

Sono nel frattempo cominciate le grandi manovre per la successione a Sepp Blatter. All'indomani dell'annuncio delle dimissioni da presidente della Fifa, spuntano nuove possibili candidature.

Tra i nomi delle ultime ore ci sono quelli di Zico, il 62enne ex fuoriclasse del Brasile e dell'Udinese che è stato anche ministro dello Sport, ("Perché no?", ha scritto su Facebook, "la mia vita è sempre stata legata al calcio") e quello di Chung Mong-joon, il presidente del colosso automobilistico sudcoreano Hyundai grande sponsor della Fifa, il quale ha fatto sapere che "valuterà attentamente" la possibilità di candidarsi, in raccordo con gli europei. I giordani, dal canto loro, via social media, hanno celebrato le dimissioni di Blatter e incitato il principe Ali bin al Hussein a ripresentarsi candidato per succedergli alla presidenza della Fifa.

Intanto l'Uefa ha rinviato la riunione in programma a Berlino nel fine settimana: per il presidente, Michel Platini, "è più saggio prendersi del tempo per valutare la situazione in modo da assumere una posizione comune".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.